logo-ricette-di-una-mamma

Granola con dolce avanzato

Vi piace la granola? A me tantissimo!

Generalmente preparata con cereali e frutta secca, viene consumata a colazione o a merenda, messa nello yogurt o nel latte.

Personalmente amo anche mangiarla così, da sgranocchiare davanti alla tv, ma mi devo trattenere perchè sarei capace di finirne un barattolo …

Questa è la mia versione. Pochissimi cereali, frutta secca e del plumcake diciamo avanzato… Messo in congelatore, già affettato, tirato fuori per mangiarlo, ma poi non l’ha mangiato nessuno, perchè mi ero dimenticata di averlo ed ho preparato i pancake…

Come sapete, non amo sprecare il cibo ed ho pensato di fare questa “granola”, il risultato è stato eccezionale. Briciole croccanti con la frutta secca che risulterà tostata e saranno veramente golose.

Ho aggiunto noci e nocciole, ma potete utilizzare la frutta che volete. Per legare ho usato lo sciroppo d’acero, ma non aumentate troppo le dosi, se la vostra torta è già molto dolce.

Il plumcake era variegato, ma se è classico, va bene lo stesso.

Ingredienti

  • 250 g di plumcake (o altra torta da credenza)
  • 30 g di fiocchi d’avena
  • 30 g di noci
  • 60 g di nocciole
  • 1 cucchiaio di mirtilli disidratati
  • 120 g di sciroppo d’acero o miele

Procedimento

Accendete il forno a 180 gradi, modalità ventilato.

Prendete il plumcake e sbriciolatelo grossolanamente all’interno di una ciotola, aggiungete i fiocchi d’avena, la frutta secca tagliuzzata a coltello (non tritata) e da ultimo lo sciroppo d’acero. Mescolate il tutto.

Distribuite all’interno di una teglia ricoperta di carta forno e fate cuocere circa 25 minuti, mescolando con un cucchiaio un paio di volte.

Fate attenzione, perchè in base ai forni, potrebbe volerci qualche minuto in più o in meno. Una volta pronta, lasciatela nel forno con lo sportello socchiuso, per una mezz’ora.

Tirate fuori dal forno, fatela raffreddare completamente e mettetela in un barattolo di vetro ben chiusa.

Ne ho lasciato da parte un cucchiaio per vedere quanto tempo restava croccante. Quindi posso dirvi che dopo una settimana ancora lo era.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chi sono?

Sono Giovanna, vivo a Latina. Cucino piatti tradizionali, ma mi piace provare anche nuove ricette. 🍽️

Una ricetta ogni settimana!

Inserisci il tuo indirizzo email nel modulo qui sotto, e riceverai le nuove ricette direttamente nella tua casella di posta!

Di cosa hai voglia?
Teniamoci
in contatto!

Forse potrebbero piacerti...