logo-ricette-di-una-mamma

Gnocchi con cavolo viola

Visto che ancora si trova il cavolo viola, ho deciso di farci degli gnocchi, per dare un po’ di colore al piatto, ma vi assicuro che non è stato facile ottenere questo risultato.

La prima volta sono venuti grigi, la seconda volta fucsia.

Mi piace tantissimo questa varietà, da preparare crudo in insalata, quando è freschissimo, ma anche per fare la vellutata.

Il gusto intenso del cavolo, negli gnocchi non si sentirà, quindi potrete farli mangiare anche a chi non ama questo tipo di verdura.

Io li ho conditi con del semplice pesto fatto in casa, ma sono buonissimi anche con una fonduta di formaggi o semplicemente con burro e salvia.

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g di cavolo viola
  • 380 g di farina 00 (circa)
  • Un pizzico di sale
  • Un cucchiaio di aceto per la cottura degli gnocchi
  • Farina di semola di grano duro per spolverizzare gli gnocchi ed il piano di lavoro

Procedimento

Pulite il cavolo, tagliatelo a listarelle togliendo le parti più dure, che potrete utilizzare per un minestrone.

Preparate una pentola adatta per la cottura a vapore. Mettete l’acqua e posizionate sopra il cesto con il cavolo tagliato a listarelle, fate cuocere per circa 20 minuti. Se non volete aspettare, una volta tagliato a listarelle fatelo cuocere in padella per 10 minuti, con un po’ d’acqua.

Una volta cotto, fatelo intiepidire e frullatelo con un mixer ad immersione. Mi raccomando non buttate l’acqua, che avrà preso un colore bluastro, servirà per la cottura degli gnocchi.

Su un piano di lavoro o in una grande ciotola, mettete la farina, il cavolo freddo, il pizzico di sale e lavorate fino ad ottenere un impasto morbido. Fatelo riposare una mezz’ora coperto da una ciotola.

Formate dei cordoncini e tagliate gli gnocchi di circa 2 centimetri. Fateli riposare scoperti una mezz’ora, spolverizzandoli con farina di semola di grano duro.

Nell’acqua che avrete lasciato da parte aggiungete l’aceto ed aggiungetene altra, necessaria per la cottura degli gnocchi.

Salate e cuocete gli gnocchi, considerando 3-4 minuti da quando vengono a galla.

L’aceto aggiunto nell’acqua di cottura, restituirà un po’ di colore agli gnocchi. Di lato vi faccio vedere la differenza.

Mentre cuociono gli gnocchi, disponete il pesto in una insalatiera, versate gli gnocchi appena scolati, mescolate, aggiungete del formaggio a piacere e servite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chi sono?

Sono Giovanna, vivo a Latina. Cucino piatti tradizionali, ma mi piace provare anche nuove ricette. 🍽️

Una ricetta ogni settimana!

Inserisci il tuo indirizzo email nel modulo qui sotto, e riceverai le nuove ricette direttamente nella tua casella di posta!

Di cosa hai voglia?
Teniamoci
in contatto!

Forse potrebbero piacerti...